Itinerario nel Bigouden

Questa piccola zona della Bretagna poco conosciuta dal turismo di massa conserva tutto il vero e autentico spirito bretone.

Percorso: 25 km | Durata: 1 giorni | Periodo consigliato: giugno/luglio

Questa piccola zona della Bretagna poco conosciuta dal turismo di massa conserva tutto il vero e autentico spirito bretone: qui la popolazione custodisce gelosamente la propria identità culturale e religiosa, così indomita e affascinante.

Vi consigliamo di perdervi fra le deliziose stradine di campagna con cappelle, crocefissi, vecchie fattorie circondate da una natura selvaggia e romantica, a tratti malinconica.

Tappe principali

  1. Pont-l’Abbé – Loctudy
  2. Penmarc’h – Kérity – Saint-Guénolé

Pont-l’Abbé

Il percorso inizia da Pont-l’Abbé, una piccola cittadina tranquilla e placida come lo stagno e il porticciolo su cui si affaccia.

Da vedere

Loctudy

Loctudy è il porto specializzato nella pesca agli scampi e non dovete perdervi l’asta del pesce tutti i giorni dalle 17 in poi.

Da vedere

Penmarc’h – Saint-Guénolé – Kérity

La punta estrema di questa zona, Penmarc’h, è circondata da scogli e dall’oceano burrascoso con due meravigliosi porticcioli, Saint-Guénolé da una parte e Kérity dall’altro.

Da vedere a Penmarc’h

Da vedere a Sainte-Guénolé

Da vedere a Kérity

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 4.5 su 2 voti
Condividi