Il sentiero dei doganieri

Questo meraviglioso percorso è un vero e proprio paradiso naturalistico per coloro che amano camminare.

Creato nel 1791 per combattere il contrabbando, questo lunghissimo percorso di oltre 1300 chilometri permetteva ai 35.000 doganieri istituiti da Bonaparte di presidiare tutti i tratti di costa e di ispezionare ogni crepa e ogni anfratto sul mare.

sentierodoganieriInfatti i doganieri, dopo l’instaurazione di un pedaggio molto oneroso per i prodotti importati, furono costretti a dare la caccia ai contrabbandieri che venivano dal mare, nascondendosi nella vegetazione e presidiando con postazioni il litorale.

Oggi questo sentiero che parte nel porto di Saint-Nazaire e termina alle porte di Mont-Saint-Michel, è un vero e proprio paradiso naturalistico per coloro che amano camminare.

Consigli

  • Può essere percorso solo in alcuni tratti, come quelli più suggestivi ad esempio lungo la costa di granito rosa, oppure nella sua interezza per chi ama le vacanze-trekking.
  •  E’ segnalato con il codice GR34: è di facile accesso e ben segnalato.
  • A nostro avviso è uno dei modi migliori per scoprire il litorale bretone ammirando la sua varietà di fauna e flora.
  • Vi sconsigliamo di intraprenderlo nei giorni di pioggia e vento che qui spazza la costa in maniera furiosa.