Glossario lingua bretone

Un piccolo glossario di lingua bretone, pratico ed essenziale per orientarvi durante il vostro viaggio.

Per aiutarvi nel vostro viaggio in Bretagna, ogni qual volta v’imbatterete in parole bretoni, vi abbiamo selezionato un piccolo glossario di lingua bretone, pratico ed essenziale.

  • Aber, aven: estuario (Aber-Wrac’h, Pont-Aven)
  • Amann: burro
  • Argoad (argoat, argoet): regione boschiva, interno delle terre
  • Armor (arvor): litorale
  • Avel: vento
  • Bara: pane (Bara mar plij: del pane per favore)
  • Beg (bec): punta, estremità, cima (Beg-Ar-Méné: cima della montagna)
  • Bihan (bian): piccolo (Enez Vihan: isoletta)
  • Bras (braz): grande (Mor-Braz: l’Océano)
  • Breizh: Bretagna (da qui l’etichetta BZH che molti automobilisti recano)
  • Demat: buongiorno
  • Digemer mad: benvenuto
  • Enez (inis): isola (Enez Du: isola nera)
  • Fest-noz: festa di notte
  • Gast !: Cribbio ! (esclamazione più diffusa)
  • Gwenn (guen): bianco, sacro
  • Gwin: vino (biascicare; gwin ru: vino rosso)
  • Heol: sole
  • Kastell: castello, fortificazione (Plougastell: parrocchia del castello)
  • Kenavo: arrivederci
  • Ker (car): città, villaggio, frazione
  • Kozh (koz, koh, coz): vecchio
  • Krampouez: crêpe
  • Lan: eremo, monastero (Lanildut)
  • Loc: luogo isolato, eremo
  • Loc’h: laguna, lago costiero
  • Mad: buono (Bloavez mad !: Buon Anno !)
  • Meur: grande, maestoso, importante
  • Mor: mare (Mor Bihan: piccolo mare)
  • Nevez (neue, newe, neve): navata
  • Nozvat: buonanotte
  • Penn: testa, estremità, cima (Penn Ar Bed: Finistère)
  • Plou: antica parrocchia
  • Roc’h (roch, roh): roccia, scoglio
  • Ti (ty): casa
  • Yec’hed mat !: alla salute !