Iles d’Ouessant

Questo piccolo arcipelago spazzato dal mare e dal vento costituisce uno dei luoghi più solitari e suggestivi della Bretagna.

Questo piccolo arcipelago spazzato dal mare e dal vento costituisce uno dei luoghi più solitari e suggestivi della Bretagna. Solo due isole, Moléne e Ouessant sono abitate da 950 abitanti che da sempre combattono contro una vita dura, segnata dalla pesca e dalle intemperie.

Chi si spingerà fino qui non rimarrà deluso da questo meraviglioso ambiente naturale diventato patrimonio naturale dell’Unesco e parco marino.

Da vedere a Ouessant

  • Se avete tempo potete percorrere qualche tratto del lungo sentiero (45 km) che segue il profilo dell’isola, dove ammirerete un paesaggio splendido fra insenature selvagge, scogliere e greggi di pecore, ideale per fare due passi.
  • Raggiungere Pointe de Pern, il punto più occidentale della Francia, attraverserete pittoreschi agglomerati di cottage, muretti di pietra e i gwaskedou, i ripari per le pecore a forma di stella a tre punte. Insomma un paesaggio da favola!
  • Oppure Pointe de Créac’h dove si staglia un immenso faro, che vigila sui marinai durante le frequenti tempeste.
  • Anche raggiungere il faro di Stiff vi porterà a vedere i bellissimi panorami della baia di Beninou.
  • Queste isole purtroppo sono anche tristemente note per i tanti naufragi che si sono susseguiti dei secoli: per conoscere la storia dei fari potete visitare il Musée des Phares et Balises o l’Écomusée d’Ouessant per vedere a vicino la vita dura di questi abitanti attraverso oggetti, abiti originali, tesori naufragati e le proëlla, le candeline accese in ricordo delle anime dei marinai morti in mare.

Da vedere a Moléne

  • Qui vi sembrerà di essere giunti alla fine del mondo: pochissime auto, vegetazione bassa e solo 270 anime e bastano un paio d’ore per visitare l’isola.
  • Le Bourg, l’unico villaggio sembra uscito da una cartolina con le casette dei pescatori imbiancate a calce, il piccolo molo e l’aria salmastra.
  • Il Musée du Drummond Castle ricorda l’impresa eroica degli abitanti dell’isola che salvarono da un naufragio i sopravvissuti di una nave inglese.

Consigli

  • Sulle isole ci sono solo un paio di b&b e campeggi: vi consigliamo vivamente di prenotare nei mesi estivi.
  • Per esplorare le isole si possono anche affittare le biciclette o fare un’escursione a cavallo.

Mappa

Alloggi Iles d’Ouessant

Cerchi un alloggio a Iles d’Ouessant?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Iles d’Ouessant
Mostrami i prezzi