Simboli della Bretagna

La Bretagna rappresenta uno dei cuori pulsanti in Europa della cultura celtica.

La sua cultura è permeata di tradizioni secolari e di simboli che troverete spesso durante il vostro viaggio in Bretagna: per capirne a pieno le sfumature abbiamo scelto per voi tre simboli emblematici di questa cultura.

La bandiera bretone

Questa bandiera la vedrete ovunque e rappresenta un simbolo di orgoglio locale, è nata nel 1923 ed è formata da 9 strisce: le 5 strisce nere rappresentano i 5 antichi paesi originari dell’Alta Bretagna, ovvero Dol, Nantes, Rennes, Saint-Brieuc e Saint-Malo, mentre le 4 strisce bianche simboleggiano i paesi della Bassa Bretagna che sono Cornouaille, Léon, Trégor e Vannetais.

In alto a sinistra invece c’è un riquadro di ermellini su fondo bianco.

L’ermellino

Questo simbolo araldico è stato usato in diversi paesi europei e fu adottato in Bretagna dalla famiglia ducale dei Montfort. La leggenda vuole che il duca bretone iniziò ad opporsi ed a fermare le incursioni vichinghe dopo aver visto un ermellino inseguito da una volpe girarsi improvvisamente ed attaccare l’animale più grande di lui. Un chiaro simbolo di fierezza culturale e locale.

Oggi si trova, oltre che all’interno della bandiera bretone, anche negli stemmi delle città, su insegne e prodotti.

Il Triskell

Sebbene sia ricomparso in Bretagna solo negli anni ’20, il triskel è un antichissimo simbolo celtico molto radicato nel territorio. Simbolo di movimento e cambiamento,oltre ad essere un elemento decorativo è diventato il vero e proprio emblema della celticità.

Condividi su
Da essere un piccolo aeroporto poco conosciuto a 90 chilometri da Parigi, ...
Percorso: 300 km | Durata: 3 giorni | Periodo consigliato: giugno/luglio Questo ...
I piatti di carne sono meno diffusi ma li potrete gustare soprattutto nelle ...